SARACINESCO

4840511018_ed335050f9_b
Senza titolo-3
Senza titolo-2
Senza titolo-1
Orologio orizzontale
Monti Ruffi Santiero Costa Sole
Fontanile con orologio a forma di rana

SARACINESCO

Saracinesco, il più piccolo comune del Lazio, sorge su uno sperone roccioso dei Monti Ruffi a quasi mille metri di altezza.
Si dice che il paese sia stato fondato attorno al 916 quando, dopo la battaglia di San Cosimato, i Saraceni scampati alla disfatta si rifugiarono sulla cima del mons sarracinescum e quì finirono per insediarsi stabilmente. Saracinesco conserva ancora molto del suo passato arabo tanto nell’onomastica, considerato che molti abitanti portano nomi di chiara ispirazione araba come Margutta, Morgante o Almansor, quanto nell’urbanistica che lascia intravedere in alcuni punti la struttura del suo primo impianto.
In posizione dominante rispetto alla sottostante valle del fiume Aniene si trova La Corte, probabilmente l‘originale luogo della fortificazione saracena che oggi si presenta come un giardino posto lungo l’unica strada di accesso alla città.
Nel 1005 il centro è citato in un documento dell’Abbazia di Subiaco. Al XIII secolo risale la chiesa più antica del paese, dedicata a San Michele Arcangelo, il cui culto è molto sentito dalla popolazione; all’interno della chiesa è conservata una pregevole statua in legno raffigurante una Madonna col Bambino risalente al ‘300 e diversi pregevoli affreschi del ‘500. Fuori dal centro abitato si trova l’ex Chiesa Rurale di San Pietro, traguardo almeno dal ‘600 di una processione devozionale nel giorno di San Marco (25 aprile).

Punto di partenza ideale per escursioni sui Monti Ruffi, il territorio di Saracinesco comprende il Monte Costasole (1251 m s.l.m.) dal quale si gode uno splendido panorama della Valle dell’Aniene, della campagna romana fino al mare e del gruppo dei Monti Prenestini ed Ernici fino all’Abruzzo. La vetta è raggiungibile tramite il Sentiero Costa Sole.

Da visitare il Museo Civico del Tempo, dedicato agli antichi strumenti per la misurazione del tempo con una sezione informativo-didattica coperta e 7 postazioni museografiche perfettamente funzionanti collocate in posizione strategica lungo tutto il tessuto urbano.

Comments are closed here.

Configurazione cookies - Le informazioni riguardanti i Cookies che usiamo sono riportate nella Cookies policy. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close