MUSEO CIVICO DEL TEMPO

MUSEO CIVICO DEL TEMPO

MUSEO CIVICO DEL TEMPO
Il Museo Civico del Tempo è un luogo particolare dove scienza e paesaggio si fondono per dare vita ad un esperimento dai sorprendenti risvolti, grazie a due protagonisti principali: l’uomo, con il suo indagare le stelle ed il cielo nel lento cammino verso la comprensione e misurazione del tempo, e la natura, fulcro della vita di cui scandisce i ritmi.
All’interno del piccolo borgo di Saracinesco in provincia di Roma, situato su un cucuzzolo a quasi 1000 metri di altitudine, sono disposte 7 postazioni museografiche collocate in maniera strategica tra i vicoli assolati, rappresentanti i principali strumenti di misurazione del tempo utilizzati nella storia, in una cornice suggestiva di forte impatto.

SEZIONE MUSEALE
La sezione museale principale è situata all’interno di un antico mulino comunale le cui sale, restaurate ed appositamente attrezzate a servizio del polo informativo-didattico, rappresentano il punto di partenza di questo particolare percorso. Il percorso museale si fonde con la visita al centro storico del paese: se i locali dell’ex mulino rappresentano il fulcro attorno al quale è utile e necessario che la visita abbia principio e conclusione, allo stesso tempo le postazioni distribuite lungo il centro storico permettono di esplorare la tematica museologica e lasciarsi suggestionare dal borgo medievale.
Questo centro di eccellenza, in costante attività, si propone inoltre come punto di riferimento per le escursioni nel territorio attraverso una sentieristica specializzata ed appositamente attrezzata.

POSTAZIONI MUSEOGRAFICHE
Il tema del tempo e della sua misurazione è affrontato attraverso sei postazioni perfettamente funzionanti collocate in posizione strategica lungo tutto il tessuto urbano:

• Postazione 1, orologio solare equatoriale: il più semplice tra gli orologi solari, rappresenta un modello di asse terrestre-equatore in cui il quadrante coincide con il piano equatoriale della Terra così da formare un angolo retto con il polos; le ore del giorno risultano dalla divisione del semicerchio in 12 spicchi uguali, distanziati ciascuno di 15°.
• Postazione 2, globo di Matelica: sfera di marmo bianco cristallino scoperto nel 1985 presso l’omonima città, rappresenta un singolare modello di orologio solare antico di cui è presente una fedele riproduzione. Questo oggetto, non essendo stato creato appositamente per la località di Saracinesco, è stato posto come puntatore di un nuovo orologio orizzontale.
• Postazione 3, orologio solare pastorale: orologio solare d’altezza di forma cilindrica, strumento di larga diffusione fra i pastori per la facile trasportabilità; per la stessa ragione, veniva chiamato anche “orologio del viaggiatore” benché non fosse uno strumento universale in quanto strettamente legato in termini di affidabilità ai luoghi con la stessa latitudine per la quale veniva calcolato.
• Postazione 4, orologio orizzontale: orologio con assostilo la cui ora si legge dall’incontro dell’ombra dello stilo al terreno. In questo orologio si può osservare la linea equinoziale, i solstizi con indicazione dei segni zodiacali e la linea del mezzogiorno locale tarata su Saracinesco.
• Postazione 5, orologio orizzontale: orologio con ortostilo mobile, lo stilo è rappresentato dall’osservatore che posizionandosi sulla linea del mezzogiorno locale, vede la propria ombra proiettata sul quadrante delle ore riportato su una circonferenza posta su un piano orizzontale perpendicolare. Tale linea oraria contiene anche la lemniscata, l’indicazione dello spostamento dell’ombra lungo la meridiana secondo l’inclinazione solare (alternanza delle stagioni).
• Postazione 6, orologio verticale: orologio con assostilo la cui ora si legge dall’incontro dell’ombra dello stilo al piano orizzontale. In questo orologio si può osservare la linea equinoziale, i solstizi con indicazione dei segni zodiacali e la linea del mezzogiorno locale tarata su Saracinesco.
• Postazione 7, orologio verticale: orologio con stilo derivante dall’ombra che si genera a partire dagli occhi della rana. Questo particolare orologio è stato posizionato a seguito della riqualifica del vecchio lavatoio comunale.

Link pagina Facebook per qualsiasi ulteriore informazione: https://www.facebook.com/Museo-del-tempo-192224854550991/?ref=bookmarks

Comments are closed here.

Configurazione cookies - Le informazioni riguardanti i Cookies che usiamo sono riportate nella Cookies policy. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close